La più bella poesia di Vladimir Nabokov

Nel bellissimo romanzo di Vladimir Nabokov, Il Dono, pubblicato nel 1952, il protagonista, un poeta russo emigrato a Berlino negli anni ’20, compone questa poesia, La Rondine, che, a detta dello stesso Nabokov in un’intervista alla BBC, è la più bella che egli stesso avesse mai scritto.

Così dice Nabokov al giornalista, parlando della poesia:”Lasci che gliela spieghi: ci sono due personaggi, un ragazzo e una ragazza, in piedi su un ponte e sui riflessi del tramonto volano delle rondini e il ragazzo si gira verso la ragazza e le dice: “Dimmi, ti ricorderai sempre di quella rondine? Non di una rondine qualsiasi, non di quelle rondini , lì, ma di questa particolare che è passata volando adesso?”. E lei dice “Certo che me ne ricorderò”, ed entrambi scoppiano a piangere.”

Il testo russo, meravigliosamente musicale è questo

Ласточка

Однажды мы под вечер оба                                                                                         стояли на старом мосту.                                                                                                  Скажи мне, спросил я, до гроба                                                                          запомнишь вон ласточку ту?                                                                                              И ты отвечала: еще бы!                                                                                                        И как мы заплакали оба,                                                                                                  как вскрикнула жизнь на летy                                                                                         До завтра, навеки, до гроба                                                                                                   однажды, на старом мосту

Azzardiamo una traduzione in italiano, che perde però la musicalità del russo

In piedi una volta su un ponte fra fiume e tramonto                                           guardavamo io e te le rondini volarci d’intorno                                               “Ricorderai tu per sempre quella rondine lì                                                               quella sola, speciale, non una fra tante?”                                                                            E tu mi hai risposto, promesso:”Ma certo!”                                                                         E quali singhiozzi ci presero entrambi                                                                            Che grido struggente la vita lanciò                                                                             Quella volta sul ponte fra il fiume e il tramonto

La poesia è di una bellezza squarciante ed immediata. Dal nulla, inaspettatamente Nabokov impenna sublimemente nel poetico con quella domanda, “ti ricorderai di quella rondine…” ed esprime nostalgia per un mondo perduto o per un mondo che si ha paura di perdere. C’è una nostalgia così tipicamente russa, in particolare del russo esule quale Nabokov era. Ricoderà lui per sempre quel vecchio ponte nella sua casa vecchia casa abbandonata nel 1917? Riuscirà a ricordare per sempre fra sé e sé, nelle pieghe del tempo, quel momento d’oro d’infanzia, d’amore?

E se la rondine fosse la Russia scomparsa, la Russia dorata della sua infanzia, che si perse precipitando nel grigiore ideologico del comunismo e costrinse la sua famiglia ad emigrare e che Nabokov non rivide mai più?

Vladimir Nabokov e la moglie Vera (Svizzera, 1970)

Vladimir Nabokov e la moglie Vera (Svizzera, 1970)

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...