Medvedev: l’Ucraina non ripagherà i debiti con la Russia e l’Occidente fa orecchi da mercante

 

Il primo ministro russo, Dimitry Medvedev ha detto ai giornalisti che l’Ucraina non ha alcuna intenzione di ripagare il debito di 3 miliardi di dollari che ha contratto con la Russia e ha criticato duramente i governi occidentali perché stanno coprendo le azioni di Kiev, che violano accordi finanziari totalmente legali presi in precedenza.
“Sono sicuro che l’Ucraina non restituirà il suo debito perché sono dei ladri” ha detto Medvedev mercoledì durante un’intervista con i principali canali russi. “Loro rifiutano di ridarci i soldi e i nostri partners occidentali non solo non ci aiutano, ma vanificano i nostri sforzi” ha aggiunto.
Il primo ministro ha ricordato ai giornalisti che il debito dell’Ucraina verso la Russia è stato contratto e chiaramente definito da due stati sovrani:
“Le autorità ucraine hanno chiesto alla Russia di partecipare nell’acquisto di titoli del tesoro, per migliorare alcuni indicatori economici del paese. Quando due governi fanno un accordo, si tratta di debito sovrano”ha detto Medvedev.
Il primo misnitro ha anche detto che il comportamento del Fondo Monetario Internazionale(FMI) e di altri attori è stato tutto fuorché corretto:”E’ molto strano che le istituzioni internazionali abbiano cominciato a dire che in questo caso non si tratta di debito sovrano e che quindi non vada restituito. Questa è una stupidaggine. E una bugia chiara e cinica.”

Medvedev ha sostenuto inoltre che secondo le convenzioni internazionali, il mancato pagamento del debito-anche chiamato default sul debito sovrano- dovrebbe sempre portare a ” conseguenze spiacevoli” per il debitore.

Martedì, il board del FMI ha modificato la propria politica sui prestiti alle nazioni in arretrato verso altri governi, apposta per includere il caso ucraino. Eppure, precedenti regole del FMI dicevano che “il FMI non presta a nazioni che non stiano facendo uno sforzo chiaro per eliminare i loro arretrati coi creditori”.Con il suo debito da 3 miliardi di dollari verso la Russia l’Ucraina è fra le nazioni di cui il FMI parla, essendo Kiev intenzionata a non ripagare il debito di fine anno con la Russia.

La Russia ha offerto anche di ristrutturare il debito con la garanzia di una terza parte ma l’Ucraina ha rifiutato.

 

Ultimamente il ministro delle finanze ucraino, Natalie Jaresko ha detto al settimanale Nikkei Business che Kiev potrebbe rifiutare di onore il debito a causa di forti pressioni della popolazione. Questa frase ha scatenato l’ironica riposta del portavoce del Ministero degli esteri russo Maria Zakharova: “Noi abbiamo una domanda” ha scritto Zakharova su Facebook commentando la frase di Jaresko: ” E la forte pressione da parte degli abitanti della Crimea non è un argomento sufficiente per la riunione con la Russia?”

Nessun membro del governo Ucraino ha commentato.

 

Mercoledì il presidente Putin ha ordinato al governo di portare in giudizio l’Ucraina qualora quest’ultima non onori il pagamento, in scadenza a fine 2015.

 

 

 

medvedev_2409541b

Il primo Ministro russo Dimitry Medvedev

 

 

Fonte: Russia Today

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...